Regolatore di chiusura

Il regolatore di chiusura ha la funzione di coordinare la chiusura nelle porte a due ante, evitando che l’anta passiva si sovrapponga in chiusura finale a quella attiva.
Per questo motivo è obbligatorio applicare il regolatore di chiusura su tutte le porte tagliafuoco a 2 ante.

Descrizione

Può essere applicato sulla porta con due sistemi:

  • separato dal sistema di autochiusura della cerniera a molla o del chiudiporta;
  • incorporato nel sistema di chiusura costituito da chiudiporta.

I regolatori di chiusura sono prodotti trattati dalla direttiva UE 89/106/CEE e quindi soggetti a marcatura CE.

Standard
Marcato conforme EN 1158.

Il regolatore di chiusura standard è un dispositivo separato dal chiudiporta ed è previsto di serie su tutte le porte tagliafuoco a 2 ante Univer e Proget. Nelle porte Proget è inserito nel canale del traverso superiore del telaio, mentre nelle Univer è fornito a parte con staffa di ancoraggio da montare in cantiere. Questo regolatore, rispetto ad altri regolatori separati dal chiudiporta, presenta il vantaggio che non è visibile a porta chiusa. Il regolatore standard è idoneo all’uso su porte tagliafuoco ed è classificato per forza variabile da 3 a 5.

RC2
Marcato conforme EN 1154 ed EN 1158.

Il sistema di autochiusura per porte a due ante RC2 incorpora due CP2 di forza EN4, con braccio a slitta ed un regolatore integrato nella guida di scorrimento. Tutto il sistema è previsto di serie nel colore argento.
È fornibile su richiesta per le porte Univer e Proget a due ante in sostituzione del regolatore di chiusura standard.
È da prevedere invece necessariamente sulle porte Proget tagliafuoco che presentano anche caratteristiche ambientali.
I vantaggi che presenta il sistema RC2 sono evidenti:

  • nessuna sporgenza di bracci del chiudiporta;
  • regolatore nascosto nella guida superiore (anche a porta aperta);
  • chiusura controllata di entrambe le ante. Il regolatore RC2 è idoneo all’uso su porte tagliafuoco ed è classificato per entrambi i chiudiporta con forza EN 4. Larghezza minima foro muro di 1200 mm e minima dell’anta passiva di 370 mm. Le porte Proget ordinate con RC2 vengono fornite con i fori di applicazione dei 2 chiudiporta CP2 sulle ante e della guida di scorrimento sul telaio. Nelle porte Univer i fori per il fissaggio sono da realizzare in cantiere ancorandosi ai rinforzi interni delle ante.