Chiudiporta

Il chiudiporta ha la funzione di regolare la chiusura della porta, in maniera tale che quando l’anta viene rilasciata ritorni in modo controllato nella posizione di chiusura finale. La regolazione può interessare la forza di chiusura, la velocità e anche il colpo finale.

Pur essendo le porte tagliafuoco dotate di sistema di autochiusura con cerniera a molla, si consiglia l’aggiunta del chiudiporta sulle porte larghe e/o pesanti o anche in presenza di finestratura sull’anta.

I chiudiporta sono prodotti trattati dalla direttiva UE 89/106/CEE e quindi soggetti a marcatura CE.

Descrizione

Con braccio a compasso
Marcato conforme EN 1154.

Su richiesta le porte Rever, Univer e Proget sono fornibili con chiudiporta aereo con braccio a “compasso”, colore argento. Questo chiudiporta è idoneo all’uso su porte tagliafuoco ed è classificato per chiusura da 180°, con forza variabile da 3 a 4. Le porte Proget ordinate con questo chiudiporta sono predisposte con i fori di fissaggio sull’anta e sul telaio. Le porte Univer e Proget prevedono di serie i rinforzi interni per l’applicazione del chiudiporta.

Con braccio a slitta
Marcato conforme EN 1154.

Su richiesta le porte Rever, Univer e Proget sono fornibili con chiudiporta aereo con braccio a “slitta”. Rispetto alla tipologia con braccio a compasso questo sistema presenta il vantaggio di non avere a porta chiusa il braccio sporgente.
Questo chiudiporta è idoneo all’uso su porte tagliafuoco ed è classificato per chiusura da 180°, con forza fissa 4.
Per porte a due ante, con 2 chiudiporta con braccio a slitta applicati, la larghezza minima del foro muro è di 1200 mm.
Le porte Proget ordinate con questo chiudiporta sono predisposte con i fori di fissaggio sull’anta e sul telaio. Le porte Univer e Proget prevedono di serie i rinforzi interni per l’applicazione del chiudiporta.